rotate-mobile
Cronaca

Lavori al rallenty per la metro: "Siamo in ritardo, che fa la Tecnis?"

La Cisl vuole chiarezza dopo i guai giudiziari che hanno travolto la ditta che si occupa degli interventi. Chiesto un incontro a Orlando: "Vogliamo capire i motivi del lento avanzamento delle opere"

"Il sindaco Leoluca Orlando e Rfi convochino subito i sindacati per illustrare il cronoprogramma dei cantieri della Tecnis. Vogliamo comprendere i motivi del lento avanzamento dei lavori e avere certezza sul futuro dei lavoratori e delle opere". Il monito arriva dalla Filca Cisl Palermo Trapani. "Uno dei nodi da sciogliere con urgenza - ha detto Antonino Cirivello segretario generale della Filca Cisl Palermo Trapani - è quello della Tecnis, dopo le note vicende giudiziarie. Abbiamo formalmente chiesto un incontro al sindaco e a Rfi e li sollecitiamo ulteriormente".

Sul tavolo ci sono anche la questione dei lavoratori del Coime, per i quali è in corso da tempo un acceso dibattito con l'amministrazione comunale e le prospettive di rilancio di Italcementi. "Ieri sono stati rinnovati i vertici delle rsu dell'azienda - ha continuato Cirivello - e la Filca Cisl ha ottenuto un ottimo risultati, eleggendo due rappresentanti. Resta da chiarire quale sarà il destino di ItalCementi, anche in relazione all'acquisizione da parte di altre aziende del settore

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori al rallenty per la metro: "Siamo in ritardo, che fa la Tecnis?"

PalermoToday è in caricamento