Cronaca

"Autunno tropicale a Palermo": mai così negli ultimi 30 anni

Là città è rimasta intrappolata nella morsa dello scirocco. E le previsioni parlano chiaro: il clima atipico è destinato ad allungarsi fino a Natale. E Mondello continua a ospitare i palermitani amanti della tintarella fuori stagione

Autunno a Mondello - Foto archivio

Venticinque gradi e sentirli. Palermo rimane intrappolata nella morsa dello scirocco, che oggi non ha soffiato forte, ma ha tenuto alta la colonnina di mercurio. Coi suoi 25 gradi, e considerando le medie di queste giorni, il capoluogo siciliana è la città più calda d’Italia. Palermo accarezzata da un vento moderato, che mancava da oltre due settimane. Anche oggi Mondello ha ospitato i palermitani amanti della tintarella fuori stagione. Clima inusuale destinato a prolungarsi per tutto il mese. Sarà una vera e propria “novembrata”. Nonostante le previsioni sbagliate dal Comune (mercoledì scorso aveva lanciato l'allerta meteo, con il sole che poi era riuscito a ribaltare le previsioni). Il grande assente a questo punto si chiama pioggia.

Quello di oggi è stato un cielo praticamente senza nuvole. Le ultime gocce risalgono a quasi 20 giorni fa, e furono dolori (il riferimento è al nubifragio del 18 ottobre). E quello in corso è un’autunno all’insegna del caldo, con medie superiori agli ultimi 30 anni. Antonio Sanò, direttore del portale www.ilmeteo.it, ha presentato le elaborazioni meteo di novembre. I suoi computer hanno messo in evidenza le ‘anomalie’ di questo e dei prossimi mesi. Il caldo si prolungherà per tutto l’autunno, sin verso Natale. Venticinque gradi il 4 novembre. Ma forse fanno più impressione i 21 gradi raggiunti alle 3 di queste notte. E dire che le chiamano minime...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Autunno tropicale a Palermo": mai così negli ultimi 30 anni

PalermoToday è in caricamento