Gli ispettori dell'Asp allo "scaro": "Problemi risolti, struttura idonea"

Dopo la rilevazione di alcuni problemi igienico-sanitari, erano stati avviati i lavori di adeguamento. Un nuovo regolamento ha poi fatto scattare regole severe per la raccolta differenziata. L'assessore Piampiano: "Si mette fine a situazione delicata che rischiava di compromettere il mercato"

Nel mese di giugno 2018 la chiusura per alcuni giorni del mercato ortofrutticolo per carenze igienico-sanitarie, poi i lavori e la riapertura. Più di recente il nuovo regolamento e maggiore attenzione al decoro, passando anche dalla raccolta differenziata. Lunedì il nuovo sopralluogo da parte dell'Asp. Due funzionari dell'azienda sanitaria hanno effettuato alcuni controlli e, secondo quanto reso noto dal Comune, hanno certificato "il superamento delle criticità riscontrate in precedenza e quindi l'idoneità della struttura di via Montepellegrino per il mercato ortofrutticolo".

Lo rende noto lo stesso assessore alle Attività economiche e ai mercati Leopoldo Piampiano che sottolinea come si sia "rivelata fondamentale la collaborazione e la sinergia con i concessionari che hanno compreso l'importanza di adempiere a quanto richiesto".

In particolare, "i tecnici dell'Asp hanno sottolineato che per i locali della struttura mista si utilizzano i wc del mercato e che tutti gli stand si sono muniti di riserva idrica, tranne due dove è in corso l’installazione". Per quanto riguarda la recinzione confinante con l’area ferroviaria "è stata messa in sicurezza e sono stati effettuati interventi di rimozione e controllo della vegetazione spontanea".

"La pulizia da parte della Rap - si legge nel verbale dell'Asp - appare effettuata correttamente ma è necessario prestare massima attenzione per le aree dove non arriva la spazzatrice. La raccolta differenziata avviene in maniera corretta. Le 3 batterie di wc sono state ripristinate e funzionano correttamente, così come i bagni chimici".

Per l'assessore Piampiano "si è posta fine a una situazione delicata che rischiava di compromettere l'operatività del mercato. La fondamentale collaborazione con i concessionari proseguirà per migliorare sempre più, anche con nuove iniziative, la qualità del lavoro e dei servizi". Apprezzamento viene anche dal sindaco Leoluca Orlando, secondo cui "questa vicenda ha dimostrato quanto sia importante che da parte di tutti vi sia massima assunzione di responsabilità e spirito di collaborazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento