rotate-mobile
Attività produttive / Tribunali-Castellammare / Via Francesco Crispi, 1

Mercato ittico, l'assessore: "I lavoratori non saranno trasferiti durante la ristrutturazione"

Lo spazio sarà sottoposto a interventi di adeguamento, ma gli operatori non dovranno spostarsi in altre aree come ipotizzato in un primo momento. Forzinetti: "Ora aspettiamo il via libera dell'Autorità portuale"

I lavoratori del mercato ittico non saranno trasferiti in altre aree durante le opere per la ristrutturazione dello spazio di via Crispi. E' quanto annuncia l'assessore alle Attività produttive con delega ai Mercati, Giuliano Forzinetti: "Dopo diversi confronti con l'Asp, con cui siamo in costante contatto - e ringrazio per questo i funzionari e il dirigente del servizio - abbiamo individuato la possibilitá per consentire agli operatori di rimanere all'interno del mercato ittico durante lo svolgimento dei lavori di adeguamento previsti”.  

L'assessore però chiarisce: "Tra le prescrizioni che gli operatori dovranno mantenere ci sará sicuramente un'accurata pulizia giornaliera dell’area vendite, oltre all'obbligo di liberarla prima dell'ingresso degli operai. In questo modo - continua Forzinetti - sarà possibile accogliere le richieste della categoria, che da tempo auspicava una soluzione di questo tipo. Aspettiamo ancora il via libera da parte dell'Autorità portuale, ma siamo fiduciosi. La prossima settimana - conclude Forzinetti - è previsto un tavolo tecnico con l'Asp e l'Autorità portuale - che ringrazio per la grande disponibilità - per definire le modalitá d'intervento".

Nell'ambito del raggiungimento dell'accordo col Comune, attraverso il via libera piano delle alienazioni, che ha previsto la cessione del mercato ittico all'Autorità portuale in modo da dare un nuovo volto al luogo in cui avvengono le contrattazioni del pescato era stato anche approvato un ordine del giorno, voluto fortemente dal consigliere Ottavio Zacco, presidente della commissione Attività produttive, per garantire la continuità delle operazioni mercatali durante gli interventi. L'ipotesi Fiera come spazio dove sistemare gli operatori ittici aveva suscitato perplessità. 

Le reazioni

"Esprimo apprezzamento per la soluzione condivisa tra i soggetti coinvolti di consentire agli operatori di rimanere all'interno del mercato ittico durante lo svolgimento dei lavori di adeguamento previsti, un provvedimento voluto dalla VI commissione in condivisione con i concessionari del mercato. Grazie a questa risoluzione, oltre a non penalizzare ulteriormente i concessionari che potranno, anche in prossimità delle festività natalizie, svolgere con continuità il proprio lavoro, si  scongiura la proposta insensata di trasferire temporaneamente le attività del mercato ittico presso un padiglione della Fiera del Mediterraneo, soluzione che avrebbe di fatto penalizzato il settore fieristico e l'intero quartiere Montepellegrino. Ringrazio il sindaco Lagalla per aver dato seguito alla richiesta della commissione".

"Grazie all'impegno dell'amministrazione comunale e dell'assessore Forzinetti, i lavori previsti per il rilancio del mercato ittico non comporteranno disagi per gli operatori economici, né il paventato spostamento. Un ottimo risultato che coniuga la necessità di riqualificare l'esistente con il sostegno alle attività economiche",  dichiara Dario Chinnici, capogruppo di Lavoriamo per Palermo a Palazzo delle Aquile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato ittico, l'assessore: "I lavoratori non saranno trasferiti durante la ristrutturazione"

PalermoToday è in caricamento