Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale Francia

Via dei Nebrodi, il mercatino blocca tutto: un altro "martedì nero" per i residenti

Quattro anni fa le bancarelle hanno traslocato da viale Francia per consentire i lavori del passante ferroviario. Susinno (Sinistra Comune): "La zona non è adeguata. Doveva essere una soluzione temporanea e invece..."

Il mercatino in via dei Nebrodi

Il solito "martedì nero" in viale Francia, con i residenti praticamente bloccati a causa del mercatino settimanale. Da quattro anni il mercatino è stato spostato dal parcheggio di viale Francia in via dei Nebrodi - per consentire i lavori del passante ferroviario - creando non pochi disagi a chi in quella zona ci abita. 

"Doveva trattarsi di un provvedimento provvisorio, al massimo di due anni, per questo alla fine i residenti lo avevano accettato con rassegnazione. La zona però non è adeguata" dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune, che oggi ha effettuato un sopralluogo assieme ad altri colleghi della Settima commissione. "L'area destinata al mercatino - sottolinea ancora Susinno - non era presidiata dagli operatori del Suap, che dovrebbero controllare gli stalli ed i relativi assegnatari."

"Dopo tanti stop - conclude consigliere comunale di Sinistra Comune - in viale Francia i lavori relativi al raddoppio ferroviario dovrebbero completarsi a giugno, ma il condizionale è d'obbligo: troppi i rinvii che si sono susseguiti. Il contenzioso Rfi-Sis rischia di ritardare ulteriormente la chiusura del cantiere, poiché l'azienda appaltante chiede un extra di 100 milioni per le varianti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Nebrodi, il mercatino blocca tutto: un altro "martedì nero" per i residenti

PalermoToday è in caricamento