Il mercatino genuino clandestino: tra agricoltura sostenibile e musica folk al centro sociale Ex Karcere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Oggi il mercatino Genuino Clandestino Palermo si sposta nel centro storico e sceglie i locali del Centro Sociale Ex Karcere in via San Basilio 17. Pomeriggio e serata dedicati al tema dell’agricoltura sostenibile del cibo e del lavoro sano e della fertilità della terra. Alle ore 15 apre le porte il mercato contadino in cui è possibile trovare un’ampia varietà di prodotti locali e genuini: pane, formaggi, marmellate, frutta e verdura di stagione, artigianato e tanto altro. Alle 19 momento di musica folk live con Angelo Dadelli e i Picciotti e in contemporanea performance artistica dal titolo Postcarbone. Dalle 20:30 sarà possibile deliziare le nostre specialità genuine con il Cenone di Natale preparato con i prodotti della rete.
Genuino Clandestino nasce nel 2010 come una campagna di comunicazione per denunciare un insieme di norme ingiuste che, equiparando i cibi contadini trasformati a quelli delle grandi industrie alimentari, li ha resi fuorilegge.
Per questo rivendica fin dalle sue origini la libera trasformazione dei cibi contadini, restituendo un diritto espropriato dal sistema neoliberista.
Oggi questa campagna si è trasformata in una rete dalle maglie mobili di singoli e di comunità in divenire che, oltre alle sue iniziali rivendicazioni, propone alternative concrete al sistema capitalista vigente attraverso diverse azioni.

Torna su
PalermoToday è in caricamento