Studentessa muore a 23 anni, si sospetta un caso di meningite

Gloria Giulia Allotta ha perso la vita nel reparto di Malattie infettive del Policlinico, dove era stata ricoverata su indicazione dei medici del Civico

E' morta per un presunto caso di meningite batterica. Gloria Giulia Allotta, 23 anni, studentessa residente a Belmonte Mezzagno, ha perso la vita al Policlinico. E' successo tutto all'improvviso. Fino a domenica la ragazza stava bene, poi la situazione è precipitata in poche ore. Inizialmente è stata ricoverata al Civico con dolori lancinanti in tutto il corpo. Come sostiene il fratello, è rimasta in una barella del pronto soccorso per 11 ore, prima di essere trasferita al centro malattie infettive del Policlinico, dove è morta un’ora dopo, lunedì sera alle 22. I sanitari si erano messi all'opera per tentare di salvarla, ma è stato tutto inutile. Sarà adesso necessario attendere l'esame autoptico, che stabilirà con certezza le cause del decesso. 

LEGGI ANCHE - CONFERMATA MENINGITE, L'ESPERTO: NESSUNA PSICOSI

E intanto i medici hanno invitato coloro che sono stati a contatto con lei negli ultimi giorni, a sottoporsi a profilassi. La meningite batterica è infatti una malattia infettiva particolarmente contagiosa. E alcuni pub della movida palermitana del centro (il Krust e lo Steampub), nei quali Gloria Giulia potrebbe avere trascorso lo scorso sabato notte, hanno lasciato un avviso sulla propria bacheca Facebook: "Siamo stati contattati dall'Asp (azienda sanitaria provinciale) che ci ha informato che c'è stato a Palermo un presunto caso di meningite di una ragazza che sabato sera è possibile sia stata anche nel nostro locale. Essendo la meningite contagiosa e trasmissibile per vie aerea, chiunque accusi sintomi improvvisi di mal di testa, febbre e sintomi influenzali sospetti è pregato di contattare, in via preventiva, il proprio medico curante immediatamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento