Sanità, l'accusa: "Natale senza stipendio per oltre 100 nuovi assunti per l’emergenza Covid"

La segreteria provinciale della Fials-Confsal Palermo: "Medici, infermieri e operatori sanitari non percepiranno indennità e tredicesima sotto le feste perché c’è carenza di personale negli uffici che si occupano dell’elaborazione degli stipendi"

"Natale senza stipendio per oltre cento nuovi assunti per l’emergenza Covid dall’Asp di Palermo. Medici, infermieri e Oss non percepiranno indennità e tredicesima sotto le feste perché c’è carenza di personale negli uffici che si occupano dell’elaborazione degli stipendi". E' quanto segnala la segreteria provinciale della Fials-Confsal Palermo.

Il disagio interessa lavoratori assunti a tempo determinato tra ottobre e novembre dall'Asp di Palermo per emergenza Covid, che tra l’altro ha costretto molti di questi dipendenti ad abbandonare la propria residenza per assumere l’incarico nell’immediato.  “La situazione che si è venuta a creare – scrive la Fials - sembra essere dovuta ad una carenza di organico presso l'ufficio rilevazione presenze, del dipartimento Gestione risorse umane–Stato giuridico, poiché gli addetti non risultano sufficientemente bastevoli a gestire l'inserimento in anagrafica dei dati utili per il sistema Dedalus, sistema indispensabile per l’elaborazione dello stipendio”. 

La Fials-Confsal auspica inoltre che “con la mensilità corrente vengano corrisposte al personale dipendente le indennità di pericolo – disagio – danno, stante che l’assessorato aveva già garantito di intervenire sull’eventuale impinguamento dei fondi contrattuali qualora se ne fosse presentata la necessità”. La Fials-Confsal chiede quindi di evitare che si ripresentino in futuro queste situazioni e propone almeno “l’emissione di un acconto in pagamento senza cedolino con bonifico bancario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento