Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Mediazione civile e negoziazione assistita, convegno di Confmedia sull'applicazione della riforma Cartabia

L'evento si svolgerà venerdì 17 marzo. Patrizia Di Dio (presidente): "Una grande opportunità per velocizzare la soluzione delle controversie"

Confmedia, l’organismo di Mediazione aderente a Confcommercio, mette attorno a un tavolo autorevoli professionisti per affrontare i temi legati alla mediazione civile e alla negoziazione assistita, i due nuovi istituti giuridici che sono uno dei perni della riforma Cartabia e che dovranno garantire maggiore velocità nella risoluzione delle controversie civili e conseguentemente una riduzione del carico di procedimenti davanti al Tribunale Civile. 

Venerdì 17 marzo, alle 9, nella sede di Confcommercio Palermo in via Emerico Amari 11, si svolgerà il convegno dal titolo “Prime riflessioni su mediazione civile e negoziazione assistita alla luce della riforma Cartabia”, organizzato da ConfMedia e dall’Associazione Unione Avvocatura Siciliana.

“Dal primo marzo - spiega Benedetto Romano, responsabile operativo di Confmedia - è entrata in vigore buona parte della riforma Cartabia. Abbiamo ritenuto necessario un confronto tra i professionisti del settore per valutare - sotto diversi punti di vista - il funzionamento di quelli che giustamente vengono considerati come metodi alternativi di risoluzione delle controversie. Una novità che riguarderà ben oltre il 60% delle cause civili e che coinvolgerà anche la pubblica amministrazione”.

“Tante volte abbiamo lamentato la lentezza della giustizia nella convinzione che una società che non ha risposte rapide dalla giustizia, o comunque tempi adeguati, non può ambire a essere prospera - dice la presidente di Confmedia, Patrizia Di Dio -. Adesso il nostro organismo di mediazione, grazie al supporto di autorevoli consulenti, offre assistenza su due importanti e innovativi strumenti giuridici che assicureranno rapidità nel raggiungere accordi conciliativi ma anche una serie di altri vantaggi. La rapidità di giudizio è uno dei punti cardine di una buona giustizia ed è per questo che in un momento di svolta abbiamo voluto coinvolgere numerosi professionisti per valutare i tanti aspetti di novità e confrontare le proprie esperienze”.

Al convegno di venerdì sono previsti gli interventi di Michele Ruvolo, presidente Sezione Civile del Tribunale di Marsala; Alessandro Palmigiano e Alessandro Dagnino del Foro di Palermo; Valerio Monteleone, assegnista di ricerca dell’Università di Palermo; Nino Palermo dei Consigli Notarili Riuniti Palermo e Termini Imerese e di Alessandro Scalia, presidente dell’Unione Avvocatura Siciliana - Palermo. 

L’incontro sarà moderato da Salvatore Mancuso e Maria Cristina Ciprì del Foro di Palermo e sarà introdotto da Patrizia Di Dio, Benedetto Romano e da Giovanni Battista Scalia, consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mediazione civile e negoziazione assistita, convegno di Confmedia sull'applicazione della riforma Cartabia
PalermoToday è in caricamento