rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Maturità 2012, seconda prova: versione di Aristotele al classico

Sui banchi di Palermo e provincia circa 12 mila studenti. Un teorema di Lagrange per la prova di matematica allo scientifico, lingua straniera per gli studenti del linguistico

Dopo il tema di italiano di ieri, oggi i circa 12 mila studenti della provincia di Palermo sono di nuovo sui banchi per la seconda prova scritta dell'esame di maturità, diversa a seconda dell'indirizzo della scuola superiore. Come ieri, l'invio delle tracce delle prove scritte è avvenuto per via telematica e non attraverso i fascicoli cartacei. Il codice per il decrittaggio, disponibile sul sito del ministero dalle 8,30, è I63SZ-DR2PJ-4654D-GMCWV-YYEUC.

Maturità 2012, studenti all'uscita da scuola Foto Campolo-Lo Giudice



SECONDA PROVA - Particolarmente temuta la prova della versione di greco per gli studenti del classico. L'autore proposto è Aristotele e, secondo le prime indiscrezioni apparse sui siti studenteschi, il brano è "Non il caso ma la finalità regna nelle opere della natura". La materia oggetto della seconda prova per lo scientifico è la matematica (geometria e teorema di Lagrange), gli studenti dell'artistico affronteranno la figura disegnata, quelli del linguistico una prova in lingua straniera.

LEGGI ANCHE: IL TEMA D'ATTUALITA' QUELLO PIU' GETTONATO

Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie - informa il ministero - che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell'istituto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità 2012, seconda prova: versione di Aristotele al classico

PalermoToday è in caricamento