rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
La rielezione del presidente / Libertà

Nei luoghi palermitani di Mattarella, dal pasticciere al parroco elogio all'unisono: "Persona di garbo e stile"

Nel quadrilatero fra via Libertà e la chiesa di San Michele Arcangelo c'è soddisfazione per la riconferma del capo dello Stato: "Abbiamo tifato per lui fin dall'inizio"

Palermo si è risvegliata pregna di orgoglio per la rielezione di Sergio Mattarella al Colle. Non solo le congratulazioni che arrivano dalla politica e dalle isituzioni siciliane, in tanti sperano di rivedere il presidente in città. Ne è certo il portiere dello stabile di via Libertà dove vive Sergio Mattarella quando trascorre qualche giorno in città. "Cordiale ed estremamente gentile, con lui è sempre piacevole scambiare due parole - dice - anche solo per il tempo dell'attesa dell'ascensore". Anche i condomini sono felici per la riconferma.

La buona pasticceria palermitana seguirà Mattarella anche a Roma. Per festeggiare la rielezione gli verrà recapitata una torta Savoia o una cassata. A mandargliela, Vincenzo Damiano della pasticceria San Michele, un bar a due passi da casa di fronte la chiesa omonima. "Abbiamo tifato per lui fin dall'inizio - dice il figlio del titolare della pasticceria, Massimiliano - una persona esageratamente gentile, unica, modesta, elegante e perbene. E nel tempo ha mantenuto il suo stile". Felice per la rielezione di Mattarella anche don Alerio Montalbano, parroco della chiesa di San Michele, dove il capo dello Stato assiste alla messa domenicale quando si trova a Palermo. "Un uomo di fede - sottolinea il parroco - che partecipa alle celebrazioni in maniera riservata. La scorta lo accompagna ma nessuno se ne accorge. Siede con discrezione, in mezzo agli altri fedeli, raccogliendosi in preghiera".

(Fonte: Ansa.it)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei luoghi palermitani di Mattarella, dal pasticciere al parroco elogio all'unisono: "Persona di garbo e stile"

PalermoToday è in caricamento