rotate-mobile
Cronaca

Una croce e numeri da decifrare: lo strano caso dei materassi abbandonati a Palermo

Il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno in una nota sottolinea: "E' un qualcosa di misterioso che mette anche curiosità"

"Il fenomeno dell'abbandono di materassi, elettrodomestici e rifiuti ingombranti negli ultimi anni ha raggiunto un livello che verosimilmente, come più volte denunciato dal sindaco, potrebbe rappresentare l'espressione di un progetto finalizzato a contrastare l'attività e gli sforzi organizzativi della azienda partecipata". Lo dice in una nota il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno".

"Adesso è comparso qualcosa di diverso negli ultimi giorni – spiega Susinno – infatti in diversi punti della città, sono stati abbandonati materassi contrassegnati con delle croci e numerati, sembrerebbe, in serie; qualcosa di misterioso che mette anche curiosità".

In via Monti Iblei (zona via Belgio), ad esempio, sono stati abbandonati tre materassi. Qualcuno li ha sistemati uno accanto all’altro con i numeri 74/1000, 75/1000 e 76/1000, con accanto pure un mobile smontato contrassegnato con il numero 73/1000. "Non è difficile comprendere – continua Susinno – come la raccolta di ingombranti per la Rap rappresenta un servizio straordinario che mette ulteriormente in difficoltà l’azienda, già in affanno per la raccolta quotidiana dei rifiuti a causa della carenza di personale. E se a questo si aggiunge un’evasione stratosferica sulla Tari che incide a cascata negativamente sulla stabilità dell’ente è chiaro che tutto diventa più complicato. In quattro anni dal 2016 al 2020 – conclude Susinno - i debiti fuori bilancio hanno avuto un’incidenza di circa 103 milioni, mentre gli omessi pagamenti Tari sono stati di 255 milioni".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una croce e numeri da decifrare: lo strano caso dei materassi abbandonati a Palermo

PalermoToday è in caricamento