Cronaca

Chirurgia tiroidea, il Policlinico avvia il master specialistico per giovani medici

L'executive, organizzato dall'Università di Palermo con il Cir Coscienza, il Centro interdipartimentale di ricerca per la valorizzazione del corpo donato alla scienza, è rivolto ai professionisti under 35 e agli specializzandi in medicina che vogliono intraprendere un percorso di alta formazione sanitaria

Partirà il prossimo 9 giugno il nuovo executive master in Chirurgia tiroidea organizzato dall’Università degli Studi di Palermo e il Cir Coscienza, il Centro interdipartimentale di ricerca per la valorizzazione del corpo donato alla scienza. Il master, presieduto dai professori Gianfranco Cocorullo e Francesco Cappello, e diretto dal dottor Gregorio Scerrino, responsabile dell’unità operativa semplice di Endocrinochirurgia del Policlinico, e dalla professoressa Giuseppina Graceffa, è rivolto ai medici under 35 e agli specializzandi in medicina che vogliono intraprendere un percorso di alta formazione sanitaria.

"La chirurgia tiroidea ha raggiunto - spiega Scerrino - un elevato grado di standardizzazione delle procedure, che ha ridotto drasticamente i tempi di recupero del paziente e la durata della degenza e minimizzato il tasso di complicanze”. La professoressa Graceffa aggiunge: “Tali risultati sono raggiungibili in virtù di un elevato grado di super-specializzazione e di un alto volume di attività in ambito diagnostico e chirurgico”.

Negli ultimi anni la chirurgia tiroidea si è evoluta grazie a un notevole apporto delle nuove tecnologie che richiedono un costante aggiornamento culturale e professionale. Il master, organizzato in otto appuntamenti che si concluderanno nel mese di Ottobre,  prevede, attraverso  lezioni frontali, sedute chirurgiche in diretta, discussione di casi clinici e esercitazioni in sala di anatomia, di formare i partecipanti sui nuovi percorsi assistenziali e sulle principali tecniche chirurgiche. 

Il percorso formativo ricalca anche le indicazioni dei protocolli della Società italiana unitaria di Endocrinochirurgia (Siuec) che richiedono precisi requisiti relativi al numero di prestazioni erogate, la qualità e di risultato della prestazione sanitaria, le condizioni strutturali, organizzative, di funzionamento, applicazione del Protocollo Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale (Pdta).

L’azienda ospedaliera universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo è l’unica, nelle tre province della Sicilia Occidentale, a poter contare su posti letto di endocrinologia e su una rete interamente strutturata per la cura delle affezioni endocrine in generale e tiroidee in particolare. 

L’unità complessa di endocrinologia diretta dalla professoressa Carla Giordano, che è Centro di riferimento per la prevenzione, diagnosi e la cura delle malattie rare del metabolismo e delle ghiandole endocrine, lavora in collaborazione con l’unità di endocrinochirurgia, e tra le varie attività assistenziali dispone anche di un ambulatorio dedicato ai tumori della tiroide, la cui responsabile è la dottoressa Pierina Richiusa. Entro il 15 maggio inviare domanda di iscrizione a info@fluorite.eu allegando la copia del curriculum vitae. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chirurgia tiroidea, il Policlinico avvia il master specialistico per giovani medici
PalermoToday è in caricamento