Lacrime in tv, Massimo Giletti regala l'auto nuova all'uomo che difese le sorelle Napoli

Intanto per un difetto di notifica è stata subito rinviata al prossimo 18 febbraio l'udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti del conduttore di "Non è  l'Arena", querelato per diffamazione dal sindaco di Mezzojuso nell'ambito della vicenda delle 3 imprenditrici agricole

Giletti regala auto a Battaglia in diretta tv

Per un difetto di notifica è stata subito rinviata al prossimo 18 febbraio l'udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti del conduttore di "Non è  l'Arena" Massimo Giletti, dell'opinionista Klaus Davi e dell'editore  de La7, querelati per diffamazione dal sindaco di Mezzojuso, Salvatore Giardina, nell'ambito della vicenda sulle sorelle Napoli.

Le tre donne imprenditrici agricole hanno denunciato in più trasmissioni diverse minacce e intimidazioni ricevute. E in una delle puntate il sindaco e il consiglio comunale di Mezzojuso si erano sentiti  diffamati dal conduttore. Da qui la decisione di querelarlo. E il  Procuratore di Termini Imerese Ambrogio Cartosio ha chiesto il rinvio a giudizio. Sarà il gup del Tribunale a decidere se accogliere la richiesta.

GUARDA IL VIDEO

Intanto Massimo Giletti ha dichiarato la sua vicinanza a Salvatore Battaglia, intermediario assicurativo di Mezzojuso che si è visto incendiare la propria auto nella notte tra il 29 e il 30 dicembre dopo aver dimostrato vicinanza e sostegno alle sorelle Napoli nella loro lotta contro la mafia dei pascoli. "Questa è la chiave della tua nuova auto": ha detto Giletti, con gli occhi lucidi di commozione, donando la macchina nuova a Salvatore Battaglia in diretta tv. "È una macchina che arriva da tutti noi e dalla nostra rete, La7, affinché tu abbia sempre la certezza di averci al tuo fianco", ha concluso il conduttore abbracciando Salvatore Battaglia.n momento emozionante per tutti gli ospiti nello studio di Non è l'Arena, tutti visibilmente commossi per il gesto di solidarietà verso il giovane coraggioso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento