Cronaca

Mascali, sigaretta accesa causa incendio: morta una palermitana

Secondo quanto accertato pare che la donna, Giovanna Minneci (69 anni), stesse fumando a letto. Il marito, che si trovava al piano di sotto, si è reso conto troppo tardi di quanto stesse accadendo. Sono servite diverse ore per domare il rogo che ha distrutto casa

Tragedia nel catanese, perde la vita in un incendio una donna di origini palermitane. Una sessantanovenne, Giovanna Minneci, è morta carbonizzata la notte scorsa in un rogo che ha colpito la sua abitazione a Mascali. Le fiamme - secondo una prima ricostruzione - sarebbero divampate per una sigaretta accesa che la donna stava fumando a letto. Il marito, un pensionato di 73 anni, era in cucina al piano di sotto e quando si è accorto del rogo non è riuscito ad aiutare la moglie. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme e i carabinieri della compagnia di Giarre.

La coppia di pensionati, originaria del palermitano, viveva in una casa a due piani che è stata distrutta dalle fiamme. I militari intervenuti per le indagini escludono l'origine dolosa dell'incendio, ritenendo probabile che le fiamme siano invece divampate per la sigaretta. I pompieri del distaccamento di Riposto e del comando di Catania hanno impiegato diverse ore per domare l'incendio e mettere in sicurezza la struttura. Quando sono riusciti a entrare il corpo della donna era già carbonizzato (FONTE: CATANIATODAY).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascali, sigaretta accesa causa incendio: morta una palermitana

PalermoToday è in caricamento