rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Igor D’India sulle orme di Garibaldi Marsala-Torino in bici e con l'iPhone

Il filmaker palermitano ha documentato l'intero percorso durato venti giorni fotografando i luoghi attraversati dalle "Camicie rosse" e registrando interviste sotto il sole cocente estivo

Il Garibaldi del XXI secolo… in bicicletta e con l’iPhone. Così, con una bici da corsa di seconda mano, il filmaker palermitano Igor D’India è riuscito nell’impresa di rifare “da sud verso nord” l’impresa dei Mille: 2100 chilometri percorsi da Marsala a Torino sulle orme delle camicie rosse.

Sfidando le alte temperature estive il ventisettenne documentarista è partito lo scorso 1 agosto, - affrontando temperature oltre i 40 gradi ed ha risalito l’intero stivale in appena 3 settimane e la sera del 21 agosto ha raggiunto la statua di Garibaldi in piazza Castello a Torino.

In questi 21 giorni sulla sella, Igor ha raccontato l’intero percorso, fotografando i luoghi attraversati dalle “Camicie rosse” garibaldine (Calatafimi, Teano e Quarto in primis) e registrando interviste con un iphone. Un modo di tentare di raccontare la storia al tempo del Web 2.0, documentato per intero sul sito Internet www.igordindia.it/myblog.

"Ho scalato l’Italia – racconta Igor –  dalle infinite vigne marsalesi a quelle immense montagne che si intravedono davanti il sole rosso fuoco al tramonto su Torino.  Pedalare è stato per me regalare pensieri, colmare distanze tra gli amici, muovere la macchina dei sogni. Quel che mi chiedo adesso è: “E ora che faccio?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor D’India sulle orme di Garibaldi Marsala-Torino in bici e con l'iPhone

PalermoToday è in caricamento