Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"Mario Biondo si è suicidato": arriva l'esito della terza autopsia

Doccia gelata per la famiglia del cameraman palermitano morto in circostanze misteriose a Madrid nel maggio del 2013: "Momento molto delicato per noi"

"Oggi ci hanno consegnato la copia della consulenza medico legale, le cui conclusioni propendono incredibilmente per il suicidio". A parlare è Santina D'Alessandro, la mamma di Mario Biondo. Dopo una lunga attesa è infatti arrivato il risultato della terza autopsia sul corpo del cameraman palermitano morto in circostanze misteriose a Madrid nel 2013. Un esito che conferma la tesi del medico legale spagnolo. Ovvero: suicidio. La famiglia però non ha mai voluto credere a questa ipotesi e continuerà la sua battaglia. 

"Nei prossimi giorni - fanno sapere dalla famiglia del cameraman palermitano - avremo modo di comunicarvi le osservazioni dei nostri consulenti di parte, ai quali abbiamo già consegnato il dossier. In questo momento così delicato, vi preghiamo di non chiederci ulteriori notizie, se non dopo essere stati effettuati i dovuti riscontri". 

All'epoca dei fatti, nel 2013, giustizia spagnola bollò subito il caso come suicidio e la questione fu chiusa. Ma poco dopo iniziò la battaglia dei genitori, Santina D'Alessandro e Pippo Biondo, per dimostrare che il loro figlio era stato ucciso. Sia il papà che la mamma di Biondo hanno sempre ripetuto che la sera prima della morte il figlio era stato in chat con il fratello e la sorella e non c'era nulla in quella lunga conversazione che poteva far pensare a qualche suo malessere. "Era felice del suo lavoro - hanno sempre sottolineato Santina D'Alessandro e il marito Giuseppe Biondo - non vedeva l'ora di andare in vacanza, di vederci, faceva progetti. Nessun segnale né del fatto che si potesse suicidare né che potesse essere ammazzato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mario Biondo si è suicidato": arriva l'esito della terza autopsia

PalermoToday è in caricamento