"Ti sfregio con l'acido e ti uccido": perseguita la ex e la minaccia, arrestato

In manette un ragazzo di 20 anni, che avrebbe anche tentato di entrare con la forza nell'abitazione della giovane danneggiando la porta con calci e pugni

Non si rassegna alla fine della relazione con la fidanzata e inizia a perseguitarla e minacciarla di morte. Con questa accusa la polizia ha arrestato D.P.V., 20 anni. Deve rispondere di atti persecutori.

A chiedere l'intervento degli agenti è stata la ragazza, terrorizzata per la presenza dell'ex compagno - già denunciato - sotto casa, nella zona della Marinella. Il ventenne si è presentato dietro la sua porta e ha iniziato a colpirla con calci e pugni, nel tentativo di introdursi nell’appartamento. Avrebbe anche minacciato la ragazza di morte e di sfregiarla con acido corrosivo.

La ragazza ha raccontato agli inquirenti di avere interrotto la relazione nei mesi scorsi. Poi i due si erano riappacificati, ma dopo poco erano riprese le minacce di morte e le aggressioni fisiche nei suoi confronti, scatenate da una forte gelosia.  Per questo motivo aveva deciso di interrompere definitivamente la relazione. Il ventenne però ha regito in modo violento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento