Coltiva marijuana sul terrazzo, in casa nasconde materiale edile rubato: donna denunciata

Una palermitana di 53 anni - dopo un blitz dei poliziotti della Squadra Investigativa - è finita nei guai in provincia di Genova

La droga recuperata e il materiale edile rubato

Detenzione di sostanza stupefacente. Con questa accusa una palermitana di 53 anni è finita nei guai in provincia di Genova. La donna era finita nel mirino dei poliziotti della Squadra Investigativa del commissariato di Sestri Ponente già negli scorsi giorni- Gli agenti avevano appreso di un'attività di spaccio piuttosto fiorente messa in atto da "persone che garantivano la qualità delle cessioni, in quanto la produzione era 'casalinga': praticamente una 'filiera certificata' dello spaccio".

Ieri mattina intorno alle 9 i poliziotti hanno constatato che su un terrazzone al primo piano di uno stabile c'erano dei grossi vasi al cui interno erano sistemate piante dalle caratteristiche connotazioni. Gli agenti hanno deciso così di procedere a una perquisizione domiciliare a seguito della quale i poliziotti hanno trovato in casa 6 piante di marjuana di varietà 'cannabis sinsemilla', particolarmente ricca di principio attivo.

I poliziotti hanno trovato anche 41 sacchi di materiale edile e 4 pacchi di piastrelle che la padrona di casa, la 53enne palermitana, dopo un'iniziale reticenza, ha dichiarato di aver rubato, insieme ad altre persone delle quali non ha voluto fornire l'identità, a una ditta che sta eseguendo lavori di ripristino edilizio nel quartiere per conto di Arte (Azienda regionale territoriale per l'edilizia). Il tutto è stato restituito al responsabile della ditta, che non si era accorto ancora del furto subito. La donna è stata denunciata per detenzione di sostanza stupefacente al fine di farne commercio e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento