Cronaca

Fa 1.300 chilometri a piedi in ricordo di Aldo Naro, Orlando incontra "viaggiatore della pace"

A Villa Niscemi il sindaco ha accolto Marco Carletta, il giovane di San Cataldo che il 1° agosto ha intrapreso un cammino "per diffondere messaggi di pace e fratellanza universale" in ricordo del medico ucciso al locale Goa

Il sindaco Leoluca Orlando ha incontrato nella sede di Villa Niscemi, Marco Carletta, il giovane di San Cataldo che il 1° agosto ha intrapreso un cammino in Sicilia che lo porterà a percorrere circa 1.300 km per diffondere messaggi di pace e fratellanza universale in ricordo di Aldo Naro, il medico suo concittadino ucciso a Palermo lo scorso febbraio al culmine di un'aggressione subita al locale Goa.

"Un'iniziativa lodevole - ha dichiarato il primo cittadino - che se da un lato celebra la memoria di un giovane brillante come Aldo Naro, dall'altro esprime la ferma condanna di ogni forma di violenza rivolta contro gli esseri umani e contro la natura."

"Quello di Aldo Naro - ha detto Carletta - è stato un omicidio compiuto da una società ormai malata, caratterizzata dalla guerra e dalla violenza e alla quale abbiamo il dovere di non assuefarci, ma che anzi dobbiamo combattere per non esserne complici."

Carletta ha già percorso diverse tappe e ne percorrerà altre che lo porteranno a raggiungere vari comuni siciliani, fino al 20 settembre. Del suo cammino tiene un "diario di bordo" online all'indirizzo www.walkforpeace.it. All'incontro ha preso parte anche il sindaco della città tedesca di Lauf, Benedikt Bisping, a Palermo in visita ufficiale che ha molto apprezzato lo spirito che anima il giovane Carletta, "esempio di umanità ed impegno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa 1.300 chilometri a piedi in ricordo di Aldo Naro, Orlando incontra "viaggiatore della pace"

PalermoToday è in caricamento