rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Bonagia / Via del Levriere

"Vogliamo marciapiedi e strade praticabili", appello dei palermitani al Comune

L'iniziativa è dell'associazione Iniziativa territoriale, che ha presentato a Palazzo delle Aquile una petizione sottoscritta da 540 cittadini chiedendo interventi di manutenzione nelle strade della terza circoscrizione

"I marciapiedi della terza circoscrizione sono impraticabili, l'amministrazione intervenga tempestivamente". E' la richiesta presentata dall'associazione Iniziativa territoriale al sidnaco Leoluca Orlando, al presidente della Rap e a quello di circoscrizione. L'associazione ha depositato una petizione sottoscritta da 540 cittadini "che ogni giorno si ritrovano a camminare su strade che mettono a rischio la loro incolumità".

"L’obiettivo - spiegano i promotori dell'iniziativa - è di adempiere a opere di tutela del territorio con il ripristino dei marciapiedi e il taglio della vegetazione incolta di quattro vie della III circoscrizione (via del Levriere, via Guido Rossa, via San Filippo, via Villagrazia). Infatti, il dissesto causato da radici di alberi che sollevano il manto stradale, le pietre e i detriti dovuti all’erosione del marciapiede stesso, indicano la necessità di un risanamento urgente per la sicurezza dei palermitani. Iniziativa territoriale, con questo documento, chiede anche la necessaria pulizia dell’area in prossimità di queste strade comunali".

LEGGI ANCHE: "CORSA ALLO STADIO DELLE PALME? NO, PERCORSO A OSTACOLI"

"La situazione odierna - aggiungono - rappresenta una grave limitazione alla sicura fruizione delle strade del capoluogo, un problema che coinvolge sia il traffico veicolare che la circolazione dei pedoni. Si tratta di vere e proprie barriere architettoniche, ostacoli fisici che sono fonte di disagio per tutti i palermitani, in particolare per coloro che hanno una ridotta capacità motoria".

“Il nostro scopo – spiega Salvatore Tarantino, esponente dell’associazione - è affrontare tematiche inerenti al bene comune. Lo dimostra la risposta delle persone con la raccolta firme avvenuta nella III circoscrizione. Continueremo su questa strada, sperando che le istituzioni si adoperino per risolvere problematiche che il cittadino è costretto a subire giornalmente”.

Il report presentato dall'associazione:

Via del Levriere - Il marciapiede presenta avvallamenti con cedimento della pavimentazione, aree sterrate, mattonelle rotte, orlature in marmo staccate, mattoni oscillanti a causa anche delle radici degli alberi che hanno sollevato e rotto la pavimentazione. Queste condizioni rendono del tutto inagibile il transito pedonale.

Via Guido Rossa - Il marciapiede è quasi interamente ricoperto di vegetazione e sterpaglie tale da impedire il passaggio pedonale e da favorire la proliferazione di insetti e animali.

Via San Filippo (rotonda Via Villagrazia) – Sono diverse le buche, le aree sterrate e le radici che hanno causato il sollevamento del manto stradale sul marciapiede oltre che il cedimento della pavimentazione creando, così, situazioni di pericolo per il transito sia veicolare che pedonale.

Via Villagrazia (Falsomiele) – Il marciapiede presenta una pavimentazione frammentata con una conseguente oscillazione dei mattoni causata, anche qui, delle radici che ne determinano il sollevamento. Inoltre, la presenza di vegetazione alborea e di sterpaglie sono tali da impedire il transito pedonale in alcuni tratti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vogliamo marciapiedi e strade praticabili", appello dei palermitani al Comune

PalermoToday è in caricamento