rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Società italiana di neurologia, il dottore Marcello Romano eletto consigliere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Marcello Romano, dirigente medico neurologo dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello di Palermo e consigliere dell’Associazione italiana per lo studio del sistema nervoso periferico è stato eletto consigliere della Società italiana di neurologia, con segretario il professore Antonio Toscano dell'università di Messina, per il prossimo biennio. Si occupa principalmente di elettromiografia, cefalee, epilessia, sclerosi multipla, parkinson, ictus, demenza senile, emicrania, tunnel carpale, potenziali evocati, tossina botulinica, neuropatie e distonia.

Organizza annualmente con il professore Filippo Brighina, responsabile del Centro di riferimento per le malattie rare neuromuscolari del Policlinico di Palermo e la dottoressa Grazia Crescimanno, dirigente del centro di riferimento pneumologico per le malattie rare neuromuscolari dell’ospedale Villa Sofia-Cervello, e con le varie associazioni dei pazienti, la Giornata per le malattie neuromuscolari) che si svolge in molte città italiane tra cui Palermo.

Collabora attivamente con l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana con cui ha redatto le linee guida sull’appropriatezza diagnostica delle indagini neurofisiologiche, partecipa inoltre al tavolo tecnico per le malattie neuromuscolari e organizza numerosi convegni nazionali e internazionali. Ha pubblicato 45 lavori scientifici su riviste internazionali. Dal 2020 coordina il gruppo di studio di neuroftalmologia della Società italiana di neurologia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società italiana di neurologia, il dottore Marcello Romano eletto consigliere

PalermoToday è in caricamento