rotate-mobile
Cronaca

Manifesti con la faccia del premier Conte a Palermo: "Pensa come noi"

Sconosciuti al momento gli autori. In basso c'è il simbolo di un fantomatico "Ministero della verità", richiamo forse a uno dei quattro ministeri che governano lo stato immaginario di Oceania nel romanzo "1984" di George Orwell

Il volto del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e lo slogan provocatorio "Pensa come vuoi ma pensa come noi". I manifesti sono spuntati oggi, giovedì 19 dicembre, lungo le strade di diversi quartieri di Palermo e Bagheria. Sconosciuti al momento gli autori. Locandine analoghe con il volto del premier sono apparse oggi anche in altre città italiane come Bologna, Torino e Lucca.

Sotto il volto di Conte appare un'altra scritta, in piccolo: "Serve un lessico più consono, una neolingua mite, rispettosa. E' un progetto politico di ampia portata". In basso, il simbolo di un fantomatico "Ministero della verità", richiamo forse a uno dei quattro ministeri che governano lo stato immaginario di Oceania nel romanzo "1984" di George Orwell, che parla di informazione e propaganda.

Nelle scorse settimane in diverse città italiane erano stati affissi manifesti simili con il volto di Laura Boldrini. In quel caso la scritta in piccolo sotto lo slogan era: "Gli immigrati ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso tra tutti noi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti con la faccia del premier Conte a Palermo: "Pensa come noi"

PalermoToday è in caricamento