menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo si riprende il suo "gigante": "Così strappiamo Monte Pellegrino ai criminali"

Organizzata la manifestazione "ViviMontepellegrino". Orlando: "La città si riprende il Santuario di Santa Rosalia dopo gli incendi, torna a respirare uno dei tasselli più belli del mosaico Palermo"

Una manifestazione “per sensibilizzare la cittadinanza alla ripresa della risalita al monte per toglierlo agli effetti dei criminali che lo hanno sfregiato con l'incendio dello scorso mese di giugno”. Questa sera alle 20 appuntamento al piazzale accanto all'ingresso del Santuario a Monte Pellegrino per la manifestazione “ViviMontepellegrino”. Sul palco si esibiranno Ernesto Maria Ponte, Marco Manera, Antonio Pandolfo, Luna e Paride Benassai con Marcello Mandreucci, i Tamuna con Elisa Parrinello. L'evento è stato organizzato da don Gaetano Ceravolo insieme ai confratelli del Santuario e dai commercianti con il patrocinio del Comune di Palermo e la direzione artistica di Vito Parrinello del Teatro Ditirammu.

La città, con i palermitani e i tantissimi turisti presenti – ha detto il sindaco Leoluca Orlando - si riprende il suo Monte e il Santuario di Santa Rosalia dopo l'incivile devastazione degli incendi. Torniamo quindi a “vivere” uno dei tasselli più belli del mosaico Palermo dopo la messa in sicurezza della strada di accesso veicolare e la riapertura della scala della tradizionale "acchianata"”.

La manifestazione di questa sera precede l’Itinerarium Rosaliae, il primo e più importante "cammino religioso/turistico" in Sicilia, nei luoghi dove vi sono testimonianze del passaggio di Santa Rosalia. L'itinerario di Santa Rosalia collega l'Eremo di Santo Stefano di Quisquina con il Santuario di Monte Pellegrino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento