Ersu ancora senza presidente e cda: "Che fine hanno fatto i diritti degli studenti?"

A parlare è Emanuele Nasello, rappresentante della Rete universitaria nazionale Palermo eletto ma non insediato nel consiglio. Inoltrata richiesta al commissario straordinario dell'ente, al rettore dell'università e al presidente della Regione: "Procedere immediatamente con la nomina"

La sede dell'Ersu

"A distanza di più di cinque mesi da quando gli studenti dell'Università hanno eletto i nuovi rappresentanti, non abbiamo ancora nessuna notizia sulla nomina del presidente dell'Ersu e, di conseguenza, dell'insediamento del nuovo consiglio di amministrazione". A parlare è Emanuele Nasello, rappresentante della Rete universitaria nazionale Palermo eletto, ma non insediato, nel cda che denuncia anche la grave inadempienza del diritto degli studenti di godere di rappresentanti che si possano fare portavoce delle loro richieste all'interno di un organo che, di fatto, è il fulcro intorno al quale ruotano gran parte di quelle decisioni che ne condizionano il percorso accademico. 

"Sono oltre tre anni - tuona Rete universitaria nazionale - che gli studenti non godono di propri rappresentanti in Consiglio. Non è, infatti, certamente casuale che, in mancanza di rappresentanti, l'ente abbia diminuito il numero di pasti a mensa a disposizione degli studenti (anche quelli residenti nelle residenze universitarie) e aumentato, d'altra parte, la cifra di cauzione da versare al momento dell'accettazione del posto letto".

I rappresentanti della rete universitaria nazionale fanno sapere di aver inoltrato una richiesta formale con cui chiedono, a tutti gli attori coinvolti nella nomina del nuovo presidente del cda Ersu, chiarimenti rispetto allo status dei lavori dell'insediamento del nuovo Consiglio. La richiesta, a firma del nostro rappresentante eletto ma non insediato, Emanuele Nasello, è stata indirizzata al presidente della Regione Nello Musumeci, all'assessore all'Istruzione Roberto Lagalla, al rettore  Fabrizio Micari e al commissario straordinario dell'Ersu Giuseppe Amodei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Riteniamo - continua Nasello - che sia inaccettabile che ancora oggi non ci venga data la possibilità, dopo aver ricevuto, con il voto, un mandato dalla comunità studentesca, di poter contribuire e incidere nell’azione amministrativa dell’ente e di poter portare all’attenzione formale di quest’ultimo, come sarebbe possibile con un cda a pieno regime, le istanze dei nostri colleghi. L’Ersu - conclude Nasello - svolge un ruolo cruciale nella vita degli studenti, privi di mezzi e meritevoli, e riteniamo che i diritti di questi ultimi non possano più aspettare. Il tempo è scaduto". La rete universitaria nazionale Palermo chiede dunque la nomina immediata del presidente dell’Ersu di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento