Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Mezzomonreale-Villa Tasca

Ha ferito la figlia di 8 anni con un coltello: scatta il divieto di avvicinamento per la madre

L'aggressione, avvenuta in un appartamento di Villa Tasca sotto gli occhi dell'altra figlia di 6 anni, risale al 17 novembre. La donna, 38 anni, è indagata per maltrattamenti: secondo la Procura da tempo avrebbe vessato le due bambine. Sospesa anche la potestà genitoriale

Scattano il divieto di avvicinamento e la sospensione della potestà genitoriale per la madre di 38 anni che, lo scorso 17 novembre, aveva ferito con un coltello da cucina la figlioletta di 8 anni, sotto gli occhi di un'altra bambini, di 6 anni, nella loro abitazione di Villa Tasca. La donna è indagata per maltrattamenti, perché durante le indagini è emerso che da tempo avrebbe sottoposto le piccole a vessazioni.  

Il provvedimento, emesso dal gip Paolo Magro, è statao eseguito dai carabinieri della Compagnia Piazza Verdi. Il giudice ha accolto le richieste del procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e del sostituto Luisa Vittoria Campanile che coordinano l'inchiesta. I pm non contestano alla donna il tentivo di omicidio, perché le ferite riportate dalla bambina erano molto lievi e mai comunque avrebbero potuto determinarne la morte.

La piccola era stata curata dai medici dell'Ospedale dei bambini. Poi, assieme alla sorellina, è stata affidata al padre. Quella mattina, nella casa di Villa Tasca, vi sarebbe stata una lite e l'indagata avrebbe anche usato il coltello contro la più grande delle sue figlie. Poi avrebbe anche minacciato di suicidarsi. Erano stati i vicini, richiamati dalle urla e dal trambusto nell'appartamento, a lanciare l'allarme. Dagli approfondimenti investigativi compiuti in queste settimane, sarebbe emerso che da tempo le bambine sarebbero state maltrattate dalla madre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha ferito la figlia di 8 anni con un coltello: scatta il divieto di avvicinamento per la madre

PalermoToday è in caricamento