rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Collesano

Pioggia battente in provincia: due famiglie isolate a Gangi, strade chiuse e viabilità in tilt

Fango, detriti e acqua hanno invaso anche sottopassi e binari. Protezione civile regionale al lavoro per cercare di liberare le arterie e limitare i disagi per gli automobilisti. Ancora sospeso il collegamento ferroviario Roccapalumba-Montemaggiore Belsito. Condizioni meteo in peggioramento anche in città

Due famiglie bloccate in casa a Gangi a causa dell'esondazione del torrente Rainò. Strade piene di fango e detriti o chiuse per allagamento e tanti disagi per gli automobilisti. La pioggia battente, anche se attesa, sta flagellando la Provincia e mandando in tilt la viabilità. A fare il punto sulla situazione è la Protezione civile regionale.

A Cefalù si lavora per liberare dall'acqua il sottopasso, davanti all'Hotel Costa Verde, in via dell'Imprenditoria. Si lavora anche sulla provinciale 117 a Montemaggiore Belsito e sulla provinciale 21 a Sciara per evitare la chiusura: "Si stanno pulendo le carreggiate per sversamento di terreno lungo le stesse". Chiusa al transito a causa di uno smottamento l'ex consortile 8, a Valledolmo.

L'Anas segnala disagi anche sulla statale 643 tra Polizzi Generosa e Scillato. Chiusa la statale 640 in direzione del raccordo Pietraperzia. Ancora sospeso il collegamento ferroviario, causa allagamento dei binari, lungo la tratta Roccapalumba-Montemaggiore Belsito. Gli operai di Rfi stanno cercando di aggiustare i danni provocati dalla violenta frana.  

Nubifragio sulle Madonie

Una bomba d'acqua ha colpito i comuni di Cerda, Sciara, Termini imerese, Campofelice, Collesano e Scillato, nelle Madonie. "Interi territori trasformati in risaie. Danni per svariati milioni di euro alle produzioni agricole, le aziende dei territori, già in crisi per l'innalzamento sconsiderato dei prezzi per le materie prime, perdono intere produzioni agricole. Non possiamo che fare appello alle istituzioni per un rapido e concreto sostegno per evitare ingenti disastri occupazionali ed economici per i territori sopra menzionati. Chiediamo che la Protezione civile relazioni in merito e la Regione possa inserire nell'elenco dei comuni in stato di emergenza, già stilata a seguito del passaggio del ciclone Apollo nella Sicilia orientale, anche i comuni di Cerda, Sciara, Campofelice, Termini Imerese, Collesano, Scillato. E la contestuale richiesta dello stato di calamità nazionale già deliberati per la Sicilia orientale", dichiarano il responsabile provinciale del dipartimento agricoltura della Lega, Totò Cappadonia, e il responsabile regionale dei dipartimenti, Igor Gelarda.

Le previsioni per i prossimi giorni

Le previsioni per i prossimi giorni non promettono nulla di buono. Le condizioni meteo sono in forte peggioramento anche in città. "Una fase acuta di maltempo - spiega l'esperto di 3bmeteo - è pronta ad interessare il capoluogo da stasera fino a venerdì mattina. In questo arco di tempo, i temporali potrebbero risultare forti e persistenti provocando disagi, allagamenti e smottamenti. Accumulo pluviometrico totale atteso sopra ai 70 millimetri. Ventilazione da est-sud est tesa. Mare mosso al largo".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia battente in provincia: due famiglie isolate a Gangi, strade chiuse e viabilità in tilt

PalermoToday è in caricamento