rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Emergenza freddo, il Comune potenzia i servizi in aiuto dei clochard

Prorogati gli interventi straordinari su strada a supporto delle persone senza fissa dimora, portati avanti in collaborazione con enti di terzo settore. La Regione intanto lavora a una mappatura dei danni causati dal maltempo

Comune e Regione alle prese con il maltempo e con i disagi causati da freddo, pioggia e neve. L'assessorato alla Cittadinanza sociale, di concerto con le associazioni che operano sul territorio, ha deciso il prolungamento del piano operativo "Emergenza Freddo 2017" fino al 30 gennaio. Stabilito anche il "potenziamento dei servizi già attivi di ospitalità notturna e il relativo trasporto dalla strada ai posti al chiuso".

Il piano prevede interventi straordinari su strada a supporto delle persone senza fissa dimora, in collaborazione con enti di terzo settore che "gestiscono i servizi di emergenza sociale per conto del Comune (dormitorio, assistenza notturna e diurna su strada, ricoveri di urgenza, mensa) e gli enti di volontariato che si occupano dei senza dimora".

I cittadini potranno contattare per ogni eventuale esigenza la centrale operativa della polizia municipale (091.6954203) mentre la Croce Rossa Italiana effettuerà i trasporti presso il dormitorio comunale di piazza della Pace, il servizio di prima accoglienza comunale di via del Granatiere, lo spazio di accoglienza Caritas di vicolo S.Carlo, lo spazio di accoglienza del Centro S.Chiara a Ballarò.

Ogni sera sono attivi gli enti per assistenza su strada i volontari di diversi enti: Le ali, Gli angeli della notte, Cammino d'amore, Anirbas, Anas, Caritas, Croce Rossa Italiana, Rotary Francesca Morvillo.

Contestualmente, a Palazzo d'Orleans si è tenuto un vertice tra Regione, Protezione civile, Anas, Cas, dipartimenti Infrastrutture, Territorio e Ambiente e Tecnico. Alla riunione ha partecipato anche il governatore Rosario Crocetta. "Gli enti - si legge in una nota - stanno seguendo attentamente l'emergenza maltempo, assicurando la loro presenza nei territori e intervenendo per risolvere i problemi nelle zone colpite e per ogni segnalazione ci si può rivolgere direttamente alla Protezione civile".

È in corso la mappatura dei danni da parte di tutti i dipartimenti interessati, finalizzata non solo a individuare gli interventi immediati, ma
anche alla dichiarazione dello stato di calamità che verrà deliberata nei prossimi giorni dalla Giunta. In corso di redazione anche la mappa delle varie criticità che richiedono interventi immediati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo, il Comune potenzia i servizi in aiuto dei clochard

PalermoToday è in caricamento