rotate-mobile
Cronaca

Peggiorano le condizioni meteo, a Palermo scatta l'allerta arancione: temporali in vista

La Protezione civile ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico fino alla mezzanotte di oggi, domani allerta gialla. Secondo le previsioni degli esperti di 3bmeteo.com, il versante tirrenico della nostra provincia sarà interessato da condizioni di spiccata instabilità. Miglioramento nel giorno dell'Immacolata

Peggiorano le condizioni meteo e a Palermo scatta l'allerta arancione. La Protezione civile regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico valido fino alla mezzanotte di oggi: previsti temporali; domani invece leggero miglioramento con l'allerta che da arancione diventerà gialla.

Secondo le previsioni degli esperti di 3bmeteo.com, un’ampia circolazione depressionaria - in graduale traslazione dallo Ionio ai Balcani - rinnova a più riprese condizioni di spiccata instabilità invernale sulla Sicilia. Nubi a tratti compatte, con locali rovesci temporaleschi e puntuali grandinate interesseranno ad intermittenza la regione anche nella prima parte della giornata di domani, mostrandosi più insistenti in particolare lungo i versanti tirrenici delle province di Palermo e Messina; più marginale il coinvolgimento dell’hinterland di Catania, del Siracusano e della costa agrigentina, dove la giornata trascorrerà all’insegna di una frequente alternanza tra ampi spazi soleggiati, rapidi annuvolamenti e brevi piovaschi di passaggio.

La perturbazione verrà alimentata dall’afflusso di correnti fredde dal Nord Europa, foriere di un ulteriore calo termico e di nevicate a partiredai 900/1100 metri d’altitudine su Sicani, Madonie,Nebrodi ed Etna. Nelle prossime ore, inoltre, la nostra isola verràsferzata da forti raffiche di Maestrale, prossime o superiori ai 50-70 km/h, che andranno ad alimentare mareggiate lungo i tratti costieri esposti del Trapanese, del Palermitano e del Messinese occidentale.

Tra il pomeriggio e le ore serali di martedì la perturbazione lascerà spazio ad un progressivomiglioramento delle condizioni meteorologiche. Come preannunciato dal meteorologo Andrea Bonina di 3bmeteo.com, la festa dell’Immacolata beneficerà di un ampio soleggiamentoe di poche nubi sparse su gran parte della Sicilia;dopo una notte rigida, l’ingresso di venti più miti dai quadranti meridionali favorirà per altro un apprezzabile rialzo delle temperature massime, che torneranno a varcare la soglia dei 19°C a Palermo, 18°C a Siracusa, 17°C a Catania e 15-16°C ad Agrigento e Messina.

In assenza dell’anticiclone, la pausa stabile e soleggiata si rivelerà tuttavia solo una breve parentesi. Sulla scorta delle ultime elaborazioni di 3bmeteo.com, nella seconda parte della settimana nuovi impulsi freddi e instabili dal Nord Atlantico faranno capolino sul bacino del Mediterraneo, apportando piogge, venti sostenuti e un nuovo calo delle temperature anche in Sicilia. Associate ad una nuova ciclogenesi sul Tirreno,già a partire da giovedì 9 dicembre le umide correnti occidentali apporteranno precipitazioni più abbondanti e frequenti sulle province di Trapani, Agrigento, Palermo e Caltanissetta e su parte del Ragusano. Nuove nevicate sono attese sui principali comprensori montuosi, ivi comprese le località di Piano Battaglia, Monte Soro, Floresta, Piano Provenzana e Rifugio Sapienza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peggiorano le condizioni meteo, a Palermo scatta l'allerta arancione: temporali in vista

PalermoToday è in caricamento