Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Proseguono le ricerche del medico disperso nel Corleonese, trovata una scarpa

Forze dell'ordine e volontari lavorano senza sosta per trovare Giuseppe Liotta, il pediatra del quale si sono perse le tracce sabato sera mentre andava in ospedale. Usate anche speciali sonde simili a quelle usate in caso di valanghe

Gli uomini del soccorso alpino durante le r

Quarto giorno di ricerche, finora senza esito, per Giuseppe Liotta, il pediatra di 40 anni del quale si sono perse le tracce sabato sera mentre si recava in ospedale a Corleone. Tutta la zona dov'è stata ritrovata la sua auto è stata battuta palmo a palmo e ha portato al ritrovamento di una scarpa del disperso. L'area è molto vasta. Le operazioni di ricerca sono coordinate dai vigili del fuoco, presenti con unità cinofile e il nucleo soccorso alpino fluviale, con l'aiuto di polizia, carabinieri. esercito, corpo forestale regionale e soccorso alpino e speleologico siciliano, supportati anche dalla moglie e dai colleghi di Liotta.

Da stamattina sono coinvolte nelle ricerche anche due squadre del corpo nazionale soccorso alpino specializzate negli interventi in forre (le gole tra pareti rocciose ripide ndr). La task force, composta da esperti speleologi e rocciatori che hanno seguito un lungo iter addestrativo, opera con attivazione immediata in tutto il territorio regionale ed è specializzata non solo nel soccorso sanitario in forre ma anche in tutte quelle attività di ricerca e soccorso che richiedano competenze specifiche legate alla presenza di acqua.

Otto specialisti del Cnsas, attrezzati con speciali mute e imbracature, si sono calati nelle gole del torrente Frattina divisi in due squadre (una a valle, partendo dal ponte della ferrovia, l’altra a valle alla confluenza con il fiume Belice) ispezionando palmo a palmo cascate, strettoie alla ricerca di tracce utilizzando anche speciali sonde simili a quelle usate in caso di valanghe. A supportarli dagli argini del torrente ci sono altri 9 tecnici. Nei giorni scorsi a valle delle gole sono stati trovati i pantaloni del medico disperso che sono stati riconosciuti dal padre e della sorella. Al lavoro ci sono anche la Croce Rossa e associazioni di volontariato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proseguono le ricerche del medico disperso nel Corleonese, trovata una scarpa

PalermoToday è in caricamento