Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Alberi caduti, pensiline divelte e voli dirottati: disagi per il vento a Palermo e provincia

Nell'area di servizio Caracoli, sull'autostrada A19, sono volate via le coperture in tela e metallo del parcheggio. Arbusti giù in città, ma anche a Termini Imerese, Trabia, Aliminusa e Caccamo. Due aerei sono stati costretti ad atterrare a Catania

Pensiline divelte dal vento nell'area

Forti raffiche di vento su Palermo e provincia: alberi caduti, pensiline divelte e voli dirottati. Dopo l’allerta meteo giallo diffuso ieri dalla protezione civile, che annunciava disagi a partire da ieri sera e per circa 24 ore, ci sono stati numerosi episodi per i quali è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. Alcune pattuglie della polizia stradale hanno dovuto presidiare dal tardo pomeriggio di ieri l’autostrada A19 dopo una chiamata arrivata da alcuni dipendenti dell’area di servizio Caracoli Nord con la quale segnalavano che le coperture in tela e metallo del parcheggio, piegate dal vento, rischiavano di finire nel mezzo della carreggiata e provocare un incidente.

Almeno una decina gli interventi dei vigili del fuoco che hanno dovuto rimuovere alcuni alberi e rami caduti all’altezza del casello autostradale di Cefalù. Stessa operazione sulla strada provinciale 7 ad Aliminusa, sulla statale 113 nei pressi del cimitero di Trabia e a Caccamo, dove un grosso pino è finito sull'asfalto in via San Vito. Un altro albero è caduto nella zona della piscina comunale a Termini Imerese, tenendo in "ostaggio" il proprietario di casa fino all’intervento degli uomini del 115 che hanno segato il tronco e liberato l’accesso. Alberi caduti anche a Palermo, in via Maggiore Toselli e via Castelforte.

Alcuni tralicci sono stati “abbattuti” dalle raffiche di vento in zona Ciaculli, mentre due pali riconducibili a Telecom sono caduti vicino alla linea ferroviaria, all’altezza della statale 113, tra Bagheria e Termini Imerese. Vigili del fuoco in azione ieri anche in corso Vittorio Emanuele per mettere in sicurezza il cornicione di un palazzo nobiliare, in piazzetta marchese Arezzo. Sempre a causa delle forti raffiche di vento due voli diretti da Roma Fiumicino (FR4906) e Bergamo Orio al Serio (FR8892) all’aeroporto Falcone-Borsellino sono stati dirottati a Catania, mentre un volo partito da Palermo e diretto a Torino ha registrato oltre due ore di ritardo.

Ieri pomeriggio dalla protezione civile regionale è stato diffuso un'allerta meteo giallo per rischio idrogeologico e per condizioni meteo avverse nella Sicilia settentrionale. Interessate le province di Palermo, Messina, Trapani e Agrigento. Dalla serata di ieri, e per 18-24 ore, previsti venti forti o di burrasca dai quadranti meridionali. Mareggiate lungo le coste dalla prima mattinata di oggi e per 24-36 ore previste precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia settentrionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi caduti, pensiline divelte e voli dirottati: disagi per il vento a Palermo e provincia

PalermoToday è in caricamento