rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Ficus caduto, la preoccupazione dell'ordine degli agronomi: "Servono più controlli"

Le dichiarazioni di Salvatore Fiore, presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Palermo

“Sono estremamente preoccupato e rammaricato per lo sradicamento dell'esemplare di Ficus Macrophylla causato delle avverse condizioni meteo, caratterizzate da piogge e forti venti, che negli scorsi gioni ha interessato tutto il nostro territorio”. Lo dichiara Salvatore Fiore, presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Palermo.

“In una città come Palermo, ricca di un patrimonio arboreo molto importante, in cui vantiamo la presenza di numerosi alberi monumentali - dice - c’è bisogno di maggiori ed assidui controlli da parte di professionisti anche a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini e, al tempo stesso, occorre ragionare sul futuro con una logica di progettazione del verde e di una pianificazione volta al consolidamento di piante che, come il ficus Macrophilla avendo notevoli dimensioni, una chioma che tende a svilupparsi in maniera estesa e radici colonnarie che si sviluppano laddove la pianta ha bisogno di darsi appoggio per la sua stabilità, deve essere supportata  da scelte tecniche e da esperienza professionale”, conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ficus caduto, la preoccupazione dell'ordine degli agronomi: "Servono più controlli"

PalermoToday è in caricamento