Cronaca Montepellegrino / Via Anwar Sadat

Si sente male sul bus, l'autista corre in Fiera: i medici lo salvano ma dopo il tampone risulta positivo

L'uomo si trovava su un mezzo dell'Amat che ha varcato i cancelli dell'hub vaccinale. Poi l'intervento dei medici e il trasporto al Cervello: le sue condizioni sono stabili. L'autista è stato messo in quarantena e il mezzo è stato sanificato. Avviato il tracciamento dei contatti per risalire agli altri passeggeri

E’ diventato paonazzo, ha iniziato ad avere problemi respiratori mentre si trovava sull’autobus vicino alla Fiera del Mediterraneo e poi si è accasciato. L’autista dell'Amat, per guadagnare secondi preziosi, si è diretto verso l’hub vaccinale dove i medici hanno soccorso l'uomo. Dopo l'intervento dei sanitari il passeggero, un 54enne che si era vaccinato nelle settimane precedenti, è risultato positivo al Covid: il mezzo è stato sanificato davanti al padiglione 20 e l'autista è stato messo in quarantena.

L’episodio si è verificato intorno alle 12.30 in via Anwar Sadat. Il passeggero poi soccorso, che è risultato essere un soggetto immunodepresso e con altra grave patologia, si è sentito male e ha chiesto aiuto agli altri passeggeri che hanno contattato il 118. L'autista, prima ancora che arrivasse l’ambulanza, ha deciso di dirigersi verso l’ingresso dell’hub e si è fatto autorizzare da un ufficiale dell’esercito per potere entrare e raggiungere quanto prima i medici che lo hanno soccorso e stabilizzato prima del trasporto al Cervello.

Il tampone eseguito proprio in quei frangenti a bordo dell'autobus è risultato positivo e dunque, oltre alla sanificazione, è stato avviato il tracciamento dei contatti per risalire all’identità degli altri passeggeri che dovranno essere messi in quarantena così come l’autista Amat. Al vaglio anche le immagini riprese dalle telecamere del sistema interno di videosorveglinza per l’attività di contact tracing. L'azienda che si occupa del trasporto pubblico, dopo una seconda sanificazione da eseguire in deposito, dovrà estrarre l'hard disk per consegnarlo ad Asp e forze dell'ordine.

"La prontezza dell’autista - si legge in una nota diffusa dall’Ufficio del commissario per l’emergenza Covid - nell’individuare la Fiera come polo sanitario di prossimità e dei medici nel prestare subito le prime cure al paziente sono state fondamentali per salvargli la vita. Al momento le condizioni dell’uomo sono stabili". Il presidente dell'Amat, Michele Cimino, ringrazia "per la lucidità e la competenza l'autista della nostra azienda".

Sempre dalla struttura del commissario Covid guidata da Renato Costa è stata comunicata la sospensione delle attività nell’hub della Fiera del Mediterraneo, fino a data da destinarsi, dalle 11 alle 20 per via delle ondate di caldo. Dunque niente tamponi, vaccini né green pass, se non nelle fasce orarie 8-11 e 20-24.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente male sul bus, l'autista corre in Fiera: i medici lo salvano ma dopo il tampone risulta positivo

PalermoToday è in caricamento