rotate-mobile
Cronaca

Magliette, cappellini, sciarpe e gadget del Palermo venduti abusivamente: scatta il sequestro

Controlli della guardia di finanza anche nella zona vicino alla stadio dove, in vista dell'importante partita di domani sera, è stato scoperto un commerciante che operava senza alcuna autorizzazione. Sigilli in tutto a oltre 470 capi di abbigliamento

Magliette del Palermo calcio, ma anche sciarpe, cappellini e gadget di altre squadre venduti abusivamente pure davanti alla stadio, in vista dell'importante partita di domani. La guardia di finanza, durante una serie di controlli eseguiti in questi giorni, ha sequestrato oltre 470 capi d'abbigliamento e ha segnalato al Comune i commercianti che operavano senza alcuna autorizzazione perché vengano sanzionati.

Il primo controllo dei finanzieri è stato compiuto proprio vicino al Barbera, cioè in piazza Giovanni Paolo II, dove sono stati individuati 165 articoli, riconducibili anche ad altre squadre di calcio, messi in vendita abusivamente. Stesse irregolarità sono state rilevate in via Piano dell'Ucciardone e in via Ernesto Basile, dove sono stati sequestrati altri 307 capi d'abbigliamento e gadget.

Tutti i venditori rischiano ora una multa da parte del Comune e i controlli della guardia di finanza continueranno proprio per contrastare l'abusivismo commerciale e tutelare coloro che inveve operano con tutte le carte in regola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magliette, cappellini, sciarpe e gadget del Palermo venduti abusivamente: scatta il sequestro

PalermoToday è in caricamento