Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Magione

Sommossa alla Magione, irrompono le forze dell'ordine: abusivo minaccia di darsi fuoco

Venditori ambulanti nel mirino delle forze dell'ordine: è stato un blitz turbolento, nella zona è scoppiato il putiferio. Carabinieri, polizia e vigili hanno circondato l'area. Immediata la reazione: urla e spintoni, poi le multe. Un uomo ha minacciato gli agenti

Gli abusivi di piazza Magione tornano nel mirino delle forze dell'ordine, dopo la "visita" di sette giorni fa. Ma quello della scorsa notte è stato un blitz turbolento. Gli abusivi infatti si sono ribellati e nella zona è scoppiato il putiferio. E' successo tutto a "inizio" serata. Poco prima delle 23, carabinieri, polizia e vigili hanno circondato l'area. Il loro obiettivo? Liberare la piazza da chi la stava occupando abusivamente con le bancarelle. Immediata la reazione: urla, spintoni e nervi tesi.

Un abusivo improvvisamente ha minacciato di darsi fuoco con la benzina. Dopo qualche minuto sono arrivate due ambulanze. L'uomo è stato bloccato. Doo avere domato la resistenza dei venditori, che hanno reagito collettivamente al blitz delle forze dell'ordine (intervenute in modo massiccio, con circa 25 unità) sono scattate le multe per chi aveva sistemato bancarelle e tavolini senza autorizzazione. Due camionette dei vigili hanno presidiato la zona fino a notte fonda. La situazione è poi tornata alla normalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sommossa alla Magione, irrompono le forze dell'ordine: abusivo minaccia di darsi fuoco

PalermoToday è in caricamento