"Una pistola al posto del cervello": Riina, l’audio inedito in un interrogatorio

National Geographic propone una nuova produzione originale italiana, "Le verità nascoste", che racconta la vita del boss corleonese attraverso le parole di chi lo ha affiancato e combattuto

L'appuntamento è per martedì 20 marzo, alle ore 20.55. Si chiama "Le verità nascoste, Totò Riina" la nuova produzione originale italiana proposta da National Geographic che ripercorre la vita del boss corleonese attraverso le parole di chi l’ha combattuto, come Gian Carlo Caselli. "Questi sono uomini d'onore, queste sono bestie", dice l'ex procuratore della Repubblica di Palermo nel breve filmato promozionale che anticipa l'uscita del documentario.

Ma parleranno anche Sergio Lari, procuratore generale di Caltanissetta, e coloro che l’hanno affiancato, come Gaspare Mutolo, suo autista e braccio destro. Protagonisti de "Le verità nascoste" pure il pentito Santino Di Matteo, il cui figlio fu rapito e poi sciolto nell’acido per indurlo a ritrattare le rivelazioni sulla strage di Capaci e Tina Montinaro, moglie del caposcorta di Giovanni Falcone, morto nell’attentato al giudice.

Come anticipa Mondo Fox nello speciale di National Geographic ci sono anche le parole dello stesso Riina attraverso l’audio inedito di un interrogatorio condotto dal procuratore Sergio Lari, in cui il boss ride con malcelato orgoglio quando Lari gli riporta le parole di Vito Ciancimino che lo definisce un uomo “con un revolver al posto del cervello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento