menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il taglio del nastro alla base di Sigonella

Il taglio del nastro alla base di Sigonella

Carabinieri, nasce lo "Squadrone dei Cacciatori" per scovare i più grandi latitanti mafiosi

Nascono i Cacciatori di Sicilia: batteranno le zone più impervie in cerca dei grandi latitanti di Cosa Nostra. L'altro obiettivo: la prevenzione e la repressione dei reati in aree rurali

Uno "Squadrone" di carabinieri per scovare i più grandi latitanti mafiosi che si nascondono a Palermo e nel resto della Sicilia. Sabato mattina - alle 10.30, a Sigonella, presso la Base Aerea Militare “Aeroporto Cosimo di Palma” - avrà luogo la cerimonia di istituzione dello Squadrone carabinieri eliportato “Cacciatori Sicilia”, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti, del ministro dell’Interno Marco Minniti, del capo di stato maggiore della Difesa generale Claudio Graziano e del comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette.

Lo Squadrone istituito in Sicilia batterà le zone più impervie in cerca dei grandi latitanti di Cosa Nostra e per la prevenzione e repressione dei reati in aree rurali. "Il nuovo reparto dislocato all’interno della base aerea militare - si legge in una nota - è stato istituito su autorizzazione del ministero della Difesa, dal comando generale dell’Arma, con lo scopo di concorrere con i carabinieri dell’organizzazione territoriale della Sicilia alle attività sul terreno, forti dell’esperienza maturata in Sardegna e Calabria dove i reparti dei cacciatori perlustrano la Barbagia e l’Aspromonte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento