rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Mafia Uditore-Passo di Rigano

Passo di Rigano, scatta il sequestro per alcuni beni del boss Francesco Inzerillo

Sigilli alla "Karton Plastik" di via Castellana, ma anche a mezzi e conti correnti. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale

Scatta il sequestro per alcuni beni riconducibili al boss di Passo di Rigano, Francesco Inzerillo. Su disposizione della sezione Misure di prevenzione del tribunale, infatti, sono stati apposti i sigilli alla "Karton Plastik" di via Castellana 81, intestata alla moglie di Inzerillo, ma anche a due furgoni e ad alcuni conti correnti.

Inzerillo era stato arrestato nell'ambito dell'operazione "New Connection" a luglio del 2019 ed è stato poi condannato in primo grado a 11 anni e 4 mesi a settembre scorso. L'impresa che è stata sequestrata stamattina era finita sotto i riflettori della cronaca già a dicembre del 2018, quando furono ripresi dai carabinieri incontri tra Inzerillo e il vecchio boss di Pagliarelli, Settimo Mineo, che - come era emerso nell'inchiesta "Cupola 2.0" avrebbe dovuto presiedere la nuova Commissione provinciale di Cosa nostra, dopo la morte di Totò Riina, che ne era stato il capo indiscusso per un quarto di secolo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passo di Rigano, scatta il sequestro per alcuni beni del boss Francesco Inzerillo

PalermoToday è in caricamento