Mafia

"Apparteneva alla famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù", beni per 500 mila euro sequestrati a imprenditore

Il provvedimento è scattato nei confronti di Francesco Di Marco, 37 anni, già condannato in primo e secondo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione. Sigilli a un'impresa di lavorazione marmi, un terreno e cinque rapporti bancari  

Beni per un valore di cica 500 mila euro sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Palermo a Francesco Di Marco, 37 anni, condannato in primo e secondo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione perché accusato di aver fatto parte della famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù.

I militari dell'Arma hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale, che ha accolto una richiesta della locale Procura. Secondo gli investigatori, coordinati dal procuratore aggiunto Marzia Sabella, i beni sequestrati sarebbero il frutto delle sue attività illecite. I sigilli sono scattati per un'impresa individuale che si occupa di lavorazione marmi, con sede a Palermo (inclusi i beni aziendali), un appezzamento di terreno e cinque rapporti bancari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Apparteneva alla famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù", beni per 500 mila euro sequestrati a imprenditore

PalermoToday è in caricamento