rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Mafia Via Nasi Nunzio

"Era il pub del boss Nicchi": sequestrato il cuore della movida di Ballarò

"Cu mancia fa muddichi", ritrovo per migliaia di giovani e affollatissimo di notte, è stato sequestrato su disposizione dei giudici. Il giovane capomafia era il padrone occulto del locale. Attraverso le intercettazioni ricostruite le spese folli dei suoi familiari

Quel pub-trattoria nel cuore di Ballarò, ritrovo per migliaia di giovani e affollatissimo di notte, era del boss Gianni Nicchi. I giudici hanno disposto il sequestro del locale "Cu mancia fa muddichi", famoso anche per i suoi tipici sedili, ovvero le casse verdi della birra Forst. In realtà Nicchi era il padrone occulto del pub. Panche, tavoli in legno, tanto alcol e chiasso fino a notte fonda. Siamo nella piazza centrale di Ballarò, sotto alla Torre di San Nicolò che domina il quartiere. Il locale era il punto di riferimento della movida di Ballarò, di giorno mercato e di notte salotto informale a cielo aperto. La notizia del suo sequestro è stata raccontata oggi dal Giornale di Sicilia.

Il giudizio dei magistrati della sezione misure di prevenzione del Tribunale si è basato su una serie di intercettazioni che risalgono al periodo in cui Nicchi era latitante. A gestire il locale era il favoreggiatore Luigi Giardina, convivente con Francesca Nicchi (la sorella), anche se poi il pub-trattoria è stato intestato ad altri personaggi. Il nucleo familiare di Giardina era già stato coinvolto in un altro sequestro antimafia, quello dei negozi di borse e abbigliamento "Bagagli".

I magistrati hanno poi ricostruito le attività degli altri familiari di Nicchi. Tutti con redditi modesti. Eppure c'era chi, come la moglie, spendeva seimila euro per un intervento chirurgico ed effettuava spesso spese di lusso in prestigiosi negozi come Louis Vuitton. Spese pazze, come quelle della madre di Nicchi, che risultava dipendente della pasticceria Coga senza però prestare servizio, che aveva una predilezione per i centri benessere e che era solita andare a Milano per trovare il marito in regime di 41 bis: viaggi e pernottamenti costosi con cadenza mensile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Era il pub del boss Nicchi": sequestrato il cuore della movida di Ballarò

PalermoToday è in caricamento