Martedì, 26 Ottobre 2021
Mafia Arenella-Vergine Maria

Mafia all'Acquasanta, il neo pentito Giovanni Ferrante sarà sentito a Roma

Il gup che sta processando 67 imputati, tra cui i boss Fontana e lo stesso collaboratore di giustizia, ha deciso di ascoltarlo a dicembre nell'aula bunker di Rebibbia nell'ambito del processo nato dall'inchiesta "Mani in pasta"

Sarà sentito il primo e il 2 dicembre il neopentito Giovanni Ferrante, imputato - assieme alla compagna, Letizia Cinà, al figlio Francesco Pio e al fratello Michele - nel processo contro il clan dell'Acquasanta, nato dal maxiblitz della guardia di finanza "Mani in pasta". Il gup Simone Alecci, che sta giudicando in tutto 67 persone con il rito abbreviato, ha deciso di sentire il collaboratore di giustizia nell'aula bunker del carcere di Rebibbia.

La lezione di Ferrante al figlio: "Dai legnate a tempesta"

Ferrante, soprannominato "Nanni", per il procuratore aggiunto Salvatore De Luca ed i sostituti Dario Scaletta, Giovanni Antoci e Maria Rosaria Perricone, sarebbe stato il braccio operativo (e violento) dei boss Fontana a Palermo. Uno dei mafiosi, Gaetano Fontana, aveva deciso anche lui di parlare con i pm, ma finora non è stato ritenuto affidabile e credibile. Tant'è che, a differenza di Ferrante, non ha avuto diritto ad alcun programma di protezione.ù

Tra Ferrante e Fontana non corre buon sangue e il boss dell'Acquasanta ne ha sempre parlato con disprezzo come di "un cane sciolto". Del neopentito sono stati depositati in forma integrale (ma con tantissimi omissis) quattro verbali, del 6, 20 e 26 agosto e del 6 settembre. Ha riconosciuto buona parte dei suoi coimputati e fornito dettagli sul loro conto, ma ha pure parlato degli affari dei Fontana con il pizzo, imposto anche ai Cantieri navali, le slot machine e le scommesse on line - su cui, a dire di Ferrante, i Fontana avrebbero avuto il monopolio - e ha spiegato come i profitti sarebbero stati divisi "sempre in cinque parti", cioè tra i quattro fratelli Fontana (Gaetano, Giovanni, Angelo e Rita) e la madre, Angela Teresi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia all'Acquasanta, il neo pentito Giovanni Ferrante sarà sentito a Roma

PalermoToday è in caricamento