Domenica, 16 Maggio 2021
Mafia

Mafia, colpo al clan di Brancaccio: in cella pure cantante neomelodico

Tra gli arrestati dell'operazione Zefiro c'è anche Filiberto Palermo, 38 anni, conosciuto con il nome d'arte di Gianni Clemente. Si esibiva durante le feste rionali, ma si "occupava" anche di spaccio e imposizione del pizzo

Filiberto Palermo, in arte Gianni Clemente

Aveva la passione per la musica napoletana e animava le piazze palermitane con le sue canzoni passionali, ma svolgeva una seconda occupazione: trasportare e consegnare la droga per conto del mandamento mafioso di Brancaccio. Tra gli arrestati dell'operazione Zefiro, che ha portato all'arresto di 18 persone (VAI ALL'ARTICOLO), c'è anche Filiberto Palermo (38 anni) conosciuto con il nome d'arte Gianni Clemente. Con i suoi testi riusciva a catturare l'attenzione del pubblico durante le feste rionali, ma aveva una "seconda vita" all'interno dell'organizzazione criminale dedita allo spaccio e all'imposizione del pizzo.

LEGGI ANCHE - NATALE BRUNO: ANATOMIA DEL NUOVO CAPOMAFIA

Gianni Clemente-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, colpo al clan di Brancaccio: in cella pure cantante neomelodico

PalermoToday è in caricamento