Giovedì, 18 Luglio 2024
Mafia

Morto il boss Pietro Vernengo, dai misteri sul Caravaggio rubato alla fuga dal Civico

Aveva 80 anni, malato da tempo, era ospite di una Rsa. Fu a lungo capo del mandamento di Santa Maria di Gesù e condannato all'ergastolo al maxiprocesso

E' morto, all'età di 80 anni, il boss Pietro Vernengo. Malato da tempo, lo storico mafioso, che comandò a lungo il mandamento di Santa Maria di Gesù, è deceduto in una rsa.

Vernengo fu condannato all'ergastolo durante il maxiprocesso, ma solo per uno dei 99 omicidi di cui era accusato: quello di Antonino Rugnetta, fatto ritrovare legato con una corda nel bagagliaio di un'auto nel 1981. Secondo alcuni pentiti Vernengo è al centro di uno dei misteri legati all'arte più celebri della storia contemporanea, ovvero il furto della "Natività" di Caravaggio, rubata a Palermo nel 1969 nell'Oratorio di San Lorenzo e mai ritrovata. La tela, dal valore inestimabile, sarebbe stata inizialmente custodita nella fabbrica del ghiaccio di proprietà dello stesso Vernengo. Ma è un fatto che non è mai stato confermato.

Vernengo nel 1991 riuscì a fuggire in vestaglia dall'ospedale Civico. Ritrovato qualche mese dopo, viveva con la moglie in un cantiere nautico nella zona del Ponte Ammiraglio, nell'area della città in cui aveva imposto il suo potere mafioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il boss Pietro Vernengo, dai misteri sul Caravaggio rubato alla fuga dal Civico
PalermoToday è in caricamento