rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Mafia

La strana morte del maresciallo Lombardo: dopo 28 anni chiesta la riesumazione della salma

Il militare venne trovato senza vita nella sua macchina il 4 marzo del 1995 all'interno della caserma che oggi è intitolata a Dalla Chiesa. La famiglia: "Fu un omicidio e non un suicidio, serve una nuova autopsia". Secondo indagini difensive, il proiettile che uccise il sottufficiale del Ros dei carabinieri non fu sparato dalla sua pistola di ordinanza

A 28 anni dalla morte del maresciallo del Ros dei carabinieri Antonino Lombardo e dopo due inchieste archiviate proprio sulle cause del suo decesso, la famiglia chiede adesso alla Procura di riesumare la salma del militare proprio per poter chiarire una volta per tutte se si trattò di un suicidio (così è stato chiuso il caso) oppure, come da sempre sostengono i parenti della vittima, di un omicidio.

Lombardo venne trovato morto nella sua macchina il 4 marzo del 1995 nella caserma dei carabinieri che oggi è intitolata al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Da allora una lunga scia di misteri e inchieste chiuse con un nulla di fatto. La famiglia di Lombardo, che a settembre aveva presentato un esposto ipotizzando l'omicidio, attraverso l'avvocato Salvatore Traina, ora vuole che si compiano accertamenti e una nuova autopsia sui resti: da indagini difensive, infatti, ci sono diversi particolari che porterebbero ad escludere il suicidio.

La famiglia: "Fu ucciso, abbiamo le prove"

In primo luogo, come è emerso da accertamenti balistici di parte, la traiettoria del proiettile che, peraltro, non sarebbe stato sparato dalla pistola di ordinanza del maresciallo. C'è poi la lettera d'addio, attribuita al militare che tuttavia, sempre secondo verifiche condotte dalla parte offesa, non sarebbe stata scritta da lui.

Il maresciallo Lombardo diede un contributo significativo alla cattura di Totò Riina e prima di morire avrebbe dovuto andare negli Stati Uniti per riportare in Italia il boss Gaetano Badalamenti, che avrebbe potuto fornire non pochi chiarimenti - seppur non da pentito - su ipotetici rapporti tra i Corleonesi e rappresentanti delle istituzioni. Una missione cruciale, dunque, ma che non fu mai portata a termine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strana morte del maresciallo Lombardo: dopo 28 anni chiesta la riesumazione della salma

PalermoToday è in caricamento