Mafia Politeama / Piazza Castelnuovo

Orlando: "Ricordiamo le vittime di mafia e non abbassiamo mai la guardia"

Sono le parole del sindaco di Palermo in occasione dell'iniziativa di Libera che prevede la lettura - presso la bottega dei sapori e dei saperi della legalità di piazza Castelnuovo - dei quasi 900 nomi delle vittime di cosa nostra

La manifestazione di Libera

“Tutti noi non possiamo dimenticare il sacrificio dei martiri della legalità che hanno pagato il prezzo più alto per difendere il rispetto della legge. Costoro devono essere un esempio per tutti quelli che non vogliono piegarsi agli odiosi ricatti della criminalità organizzata". Sono le parole del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in occasione dell'iniziativa di Libera grazie alla quale i 900 nomi delle vittime di mafia sono stati scanditi presso la bottega dei sapori e dei saperi della legalità di piazza Castelnuovo.

"Porgo il mio apprezzamento  - aggiunge Orlando - per questa nuova e importante iniziativa di 'Libera' utile a confermate che il ricordo delle vittime della mafia deve essere sempre presente nella memoria collettiva e deve essere uno stimolo per non abbassare mai la guardia nella lotta alla mafia".

"La memoria rappresenta, insieme all'uso sociale dei beni confiscati, una colonna costituente di Libera - sottolinea il coordinatore provinciale Giovanni Pagano - vent'anni di memoria che hanno visto oltre 600 familiari di vittime innocenti impegnati insieme all'associazione nel ricordo dei propri cari e nella costante testimonianza verso le giovani generazioni”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando: "Ricordiamo le vittime di mafia e non abbassiamo mai la guardia"

PalermoToday è in caricamento