Sabato, 24 Luglio 2021
Mafia

Fiammetta Borsellino, ignorata la richiesta di incontro con i boss Graviano

La figlia del magistrato era riuscita a incontrare i due boss lo scorso 12 dicembre per avere delle risposte sulla strage di via d'Amelio. Ora però il Dap dice "no" a un'altra visita: "E' la cosa peggiore che si possa fare"

Fiammetta Borsellino

Fiammetta Borsellino accusa il Dap (il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria) di ignorare la sua richiesta di potere fare nuovamente visita nelle carceri di Trani e L'Aquila ai boss mafiosi Giuseppe e Filippo Graviano, che era riuscita a incontrare lo scorso 12 dicembre per avere delle risposte sulla strage di via d'Amelio, dove nel '92 il padre, Paolo Borsellino, fu fatto saltare in aria col tritolo assieme agli agenti della scorta.

Nave della legalità pronta a salpare: Mattarella alla partenza

"Hanno ignorato la mia richiesta di un altro incontro e questa è la cosa peggiore che si possa fare", dice Fiammetta Borsellino come si legge sul sito dell'Ansa - dopo avere "in maniera ufficiosa" del no delle procure antimafia a rivedere i fratelli Giuseppe e Filippo Graviano. "Ho avanzato la nuova richiesta al Dap un paio di mesi fa - dice - per quanto il tempo in sia ormai una dimensione aleatoria, ritengo che il silenzio stia durando tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiammetta Borsellino, ignorata la richiesta di incontro con i boss Graviano

PalermoToday è in caricamento