Lunedì, 14 Giugno 2021
Mafia

Mafia, ispezioni della Dia in due cantieri nel Palermitano

Gli uomini della Direzione investigativa antimafia hanno effettuato controlli a Geraci Siculo e Castronovo. Sono state identificate 70 persone, individuati 36 mezzi e rilevati rapporti contrattuali di 28 società. "Accertamenti per rilevare eventuali condizionamenti mafiosi"

Gli uomini della Direzione investigativa antimafia (Dia) di Palermo e Trapani hanno effettuato delle ispezioni presso tre cantieri nelle due province, nell'ambito dei compiti di monitoraggio delle imprese impegnate nella realizzazione di opere pubbliche, che potrebbero costituire oggetto di interesse da parte della criminalità organizzata.

I controlli sono scattati nel cantiere della "Euroinfrastrutture srl" a Geraci Siculo, per il recupero dell'ex convento dei Padri Agostiniani; nel cantiere della "Tecnis spa", lungo la statale 189 per la costruzione dello svincolo di Castronovo di Sicilia, e nel cantiere dell'Ati costituita tra la Cosedil spa e la Pre System srl, ad Alcamo per la realizzazione di un anfiteatro in zona Orto da Ballo, a servizio della cittadella dei giovani.

I controlli della Dia, effettuati in modo da non ostacolare lo svolgimento della normale attività lavorativa, sono stati svolti in sinergia con i gruppi interforze. Nel corso degli accessi ispettivi, sono state identificate 70 persone, individuati 36 mezzi e rilevati rapporti contrattuali di 28 società. "L'assetto societario delle imprese impegnate nei cantieri, i relativi contratti in essere, le maestranze identificate ed i mezzi d'opera individuati - si legge in una nota - saranno sottoposti ad approfonditi accertamenti e riscontri al fine di verificare eventuali condizionamenti mafiosi".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, ispezioni della Dia in due cantieri nel Palermitano

PalermoToday è in caricamento