menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di Partinico

Il cimitero di Partinico

Boss mafioso morto suicida, vietato il funerale in chiesa

L'ultimo saluto a Filippo Nania, 91 anni, è stato celebrato in forma privata al cimitero di Partinico. L'autorizzazione non è arrivata per ragioni di ordine pubblico e sicurezza, in considerazione della caratura criminale dell’anziano patriarca e dei suoi trascorsi

Né funerali in chiesa né corteo funebre per il boss morto suicida. L'ultimo saluto al boss ergastolano Filippo Nania, 91 anni, morto suicida nella sua abitazione, è stato celebrato in forma privata al cimitero di Partinico. Le esequie in chiesa e il corteo funebre non sono state infatti autorizzate per ragioni di ordine pubblico e sicurezza, in considerazione della caratura criminale dell’anziano patriarca e dei suoi trascorsi.

Alle spalle di “Fifiddu” Nania diverse condanne per omicidio e vari altri reati connessi alla sfera mafiosa. Oggi la tumulazione della salma al cimitero. Nania, dopo un periodo di reclusione nel carcere Opera di Milano, nel 2016 era tornato nella sua Sicilia poiché gli erano stati concessi i domiciliari per motivi di salute. Il capomafia, fratello dello storico boss di Partinico Antonino, negli scorsi giorni si è impiccato in casa: era affetto da tempo da una malattia incurabile. Il suo corpo era stato trovato nel garage con una corda al collo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento