rotate-mobile
Mafia

L'Fbi in visita al Ros dei carabinieri per congratularsi della cattura del boss Messina Denaro

Una delegazione di investigatori statunitensi in visita nella sede romana del reparto dopo l'arresto del capomafia, latitante per 30 anni, compiuto dai militari palermitani

L'Fbi in visita nella sede romana del Ros dei carabinieri per congratularsi della cattura dell'ultimo dei Corleonesi, Matteo Messina Denaro. Una delegazione del Federal bureau of investigation, anche per conto del vertice del Servizio federale, ha espresso la propria soddisfazione "per l'importante risultato raggiunto contro Cosa nostra siciliana con la cattura di Matteo Messina Denaro". 

Sono stati infatti i militari del reparto investigativo dello speciale reparto di Palermo, guidati dal colonnello Lucio Arcidiacono, a fermare l'ex superlatitante alla clinica La Maddalena, dove alle 8 del 16 gennaio scorso era andato per sottoporsi a delle cure oncologiche.

Gli investigatori statunitensi e quelli italiani hanno colto l'occasione anche per "un confronto sulle principali iniziative di cooperazione nel settore addestrativo, sulle procedure e sulle prassi tecnico-operative e nel supporto tecnico alle indagini, tra cui quello informatico e telematico", come spiegano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Fbi in visita al Ros dei carabinieri per congratularsi della cattura del boss Messina Denaro

PalermoToday è in caricamento