menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia e razzismo a Ballarò, convalidati nove fermi

Restano in carcere 9 delle 10 persone fermate dalla Squadra mobile nell'ambito dell'operazione "Maqueda". Solo Emanuele Campo torna libero. Molti hanno negato le accuse e si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

Il gip Nicola Aiello ha convalidato 9 dei 10 fermi eseguiti ieri dalla Squadra mobile nell’ambito dell’operazione “Maqueda” sul pizzo e le vessazioni che sarebbero state imposte ai titolari stranieri di alcuni negozi tra Ballarò e via Maqueda. Solo Emanuele Campo torna libero: per lui il giudice non ha infatti ritenuto sussistenti i gravi indizi di colpevolezza. Per tutti gli altri – Alessandro Cutrona, Vincenzo Centineo, Giuseppe, Giacomo ed Emanuele Rubino, Giovanni Castronovo, Alfredo Caruso, Carlo Fortuna e Bruno Siragusa – il giudice ha disposto invece la custodia cautelare in carcere. Molti di loro si sono avvalsi della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio, alcuni hanno negato le accuse e spiegato di essere invece “amici” e “clienti” delle presunte vittime.

Secondo il procuratore aggiunto Leonardo Agueci e i sostituti Ennio Petrigni e Sergio Demontis, che coordinano l’inchiesta, gli indagati avrebbero compiuto diverse estorsioni aggravate dal metodo mafioso ai danni di numerosi commercianti stranieri. Ad alcuni di loro viene anche contestato un triplice tentato omicidio aggravato dai futili motivi e dall’odio razziale ai danni di tre nigeriani: il 27 febbraio scorso per un banale rimprovero a dei ragazzini era stata infatti incendiata l’abitazione degli stranieri in vicolo Vannucci, mentre loro si trovavano all’interno.

Fondamentale per le indagini è stata la collaborazione delle presunte vittime, che hanno non solo denunciato, ma anche indicato in fotografia i loro presunti taglieggiatori. L’indagine era partita dal tentato omicidio di Yusupha Susso, il giovane gambiano ferito con un colpo di pistola alla testa in via Fiume. Per questo tentato omicidio è stato arrestato nei mesi scorsi Emanuele Rubino.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento